“Ti regalerò una Rosa”- Lettera Aperta dell’UNASAM a Simone Cristicchi

L’UNASAM (Unione Nazionale delle Associazioni per la Salute Mentale, di cui la 180amici L’Aquila fa parte) ha scritto una lettera aperta a Simone Cristicchi per i 13 anni della canzone “Ti regalerò una rosa”.

Clicca qui per ascoltare la canzone.

Di seguito, il testo dell’UNASAM, condiviso dallo stesso Cristicchi sulla sua pagina facebook.

“Si può affrontare il tema della sofferenza mentale con una canzone?

Certamente sì e lo dimostra la tenerissima “Ti regalerò una rosa” di Simone Cristicchi.
E’ bastata una canzone dai contenuti chiari e diretti in un momento in cui la gente non ne può più di banalità, per scatenare non solo il grande consenso ricevuto al “Festival della Canzone Italiana” ma l’interesse della stampa nazionale.
Ed ecco che la questione ridiventa centrale e i “matti” hanno visibilità e credibilità e dignità. Antonio diventa il simbolo di tutti coloro ai quali è stata tolta voce e dignità,
che ritrova la capacità di affermare il proprio diritto a stare nel mondo, nelle relazioni affettive, nonostante l’esperienza dolorosa della sofferenza mentale, nonostante la privazione della libertà.
E quel mondo separato e distante, che sembrava non accorgersi di lui, è richiamato con forza alle proprie responsabilità proprio da colui che aveva allontanato, costretto ai margini, rinchiuso perché “matto” e quindi “incomprensibile e imprevedibile”.
E allora ben venga la tenera canzone di Cristicchi per riaffermare il diritto ad esistere contro qualunque forma di pregiudizio e qualunque marchio impresso.
Antonio rispecchia il bisogno di “normalità” di migliaia di persone reali (donne e uomini, giovani e adulti) che vogliono riemergere nonostante tutto e tutti;
rappresenta il loro diritto all’amore, alla considerazione, al rispetto, all’amicizia, allo stare nel mondo come si è.
E il saluto finale, sopra la sedia gialla, lo interpretiamo come gesto di libertà, come riappropriazione di sé, del proprio corpo e della propria esistenza.
E’ un inno alla speranza.
E’ un invito ad abbandonare la strada del pessimismo, a scoprire e riscoprire vite straordinarie.
E’ un invito a non abbandonare mai le persone. Grazie quindi a Simone Cristicchi e all’emozione che ci ha regalato.”

89143078_10157344418533579_8926138752120651776_n

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...