Seminario: Dal malato immaginario ai giorni nostri

“DAL MALATO IMMAGINARIO AI GIORNI NOSTRI”

Responsabile: Camilla Diamanti

Sostituto: Beatrice Raponi

Contesto:  Analisi critica della realtà manicomiale italiana e della concezione della malattia mentale nella società fino alla promulgazione della legge Basaglia; evoluzione degli approcci clinici alla malattia mentale in seguito a quest’ultima e segni di cambiamento nella visione del “malato mentale” nella società. Focus sulla realtà di Collemaggio e sulla visione della malattia mentale associata al genere femminile.

Obiettivi: Sensibilizzare i fruitori a una conoscenza critica dell’evoluzione della concezione della malattia mentale: da tabù a fenomeno da indagare e comprendere allo scopo di un’inclusione e un’integrazione del soggetto con patologia; porre all’attenzione dei fruitori la forte influenza che la struttura manicomiale di Collemaggio ha esercitato nella storia della città aquilana; far riflettere sull’abuso dell’associazione malattia mentale – genere femminile.

Modalità:

Il progetto si svolgerà nell’arco di due giornate:

17 MAGGIO (primo giorno)

dalle ore 9:00 (Aula Magna del Dipartimento di Scienze Umane):

 – Introduzione storica nel contesto europeo e italiano della realtà manicomiale, interviene la Professoressa Francesca Pacitti;

Il ruolo della riabilitazione psichiatrica: dal superamento dell’istituzione manicomiale alla recovery delle persone con malattie mentali, interviene la Professoressa Rita Roncone;

– Il ruolo del tecnico della riabilitazione psichiatrica oggi, interviene la Professoressa Donatella Ussorio;

– La concezione e lo stigma della malattia mentale nella società, il ruolo del manicomio e la realtà manicomiale di Collemaggio fino alla Legge Basaglia, interviene il Dottor Alessandro Sirolli, Presidente dell’Associazione 180 Amici L’Aquila;

– Mostra e testimonianze dall’Archivio del Manicomio di Collemaggio, con la partecipazione dell’infermiere Guido Alfonsetti;

Proiezione della prima parte del film “C’era una volta la città dei matti”.

dalle ore 14:30 (Aula Magna del Dipartimento di Scienze Umane):

– Proiezione della seconda parte del film “C’era una volta la città dei matti”;

– Dibattito.

 

18 MAGGIO (secondo giorno)

dalle ore 9:00 (Aula Tommasetti della Facoltà di Scienze – Polo Didattico di Coppito):

– Focus sulla visione della malattia mentale associata al genere femminile e il suo stigma, con testimonianze del lavoro svolto all’interno della sezione femminile del manicomio di Collemaggio, intervengono la Dottoressa Noemi D’Addezio, l’Assistente sociale Rachele Bergantino;

– Proiezione del film “Ragazze Interrotte”;

– Dibattito.

dalle ore 14:30 (Aula Tommasetti della Facoltà di Scienze – Polo Didattico di Coppito):

– Evoluzione degli approcci clinici alla malattia mentale e cambiamenti nella visione del “malato mentale” nella società dopo l’applicazione della Legge 180;

– L’applicazione della suddetta legge oggi, in particolar modo a L’Aquila;

– Discussione della Legge 81;

Interverranno il Dottor Alessandro Sirolli, il Dottor Vittorio Sconci e il Dottor Mario Reali .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...